La manutenzione della motosega, oltre a ridurre il periodo di obsolescenza dell’attrezzo, è il presupposto per lavorare in sicurezza. Le operazioni di manutenzione devono essere fatte regolarmente, non solo per abbattimenti e potature di alberi, ma anche quando si tratta di piccoli lavori di giardinaggio. Durante il lavoro, è bene indossare l’abbigliamento protettivo adeguato e i guanti. La manutenzione della motosega deve essere effettuata necessariamente a motore spento e le varie operazioni dipendono molto dal tipo di motosega.

In generale, ci sono alcune precauzioni da tenere sempre presente per qualsiasi tipo di motosega: la pulizia della catena e della guida.

Pulizia e manutenzione della catena

AFFILATURA E TENSIONE DELLA CATENA

La catena della motosega deve essere sempre ben affilata perché è sempre a contatto col legno e si consuma facilmente. Se, durante il taglio, bisogna fare pressione sulla motosega e la catena produce della segatura molto fine e non trucioli, allora è necessario utilizzare le apposite lime per affilare la lama. Un’altra operazione di manutenzione da fare sulla catena della motosega è controllare la tensione: una catena troppo lenta salta facilmente, provocando lesioni molto gravi. I controlli sulla tensione della catena vanno fatti più spesso se la catena è nuova, in quanto richiede un periodo di rodaggio per stabilizzarsi. Anche la lubrificazione della catena è molto importante per garantire il corretto scorrimento ed evitare inceppamenti.

MANUTENZIONE DELLA BARRA DI GUIDA

La barra guida è il canale di scorrimento attraverso il quale passa la catena della motosega. Oltre alla catena, è importante dunque controllare anche la guida per essere sicuri che non ci siano problemi durante il lavoro. Quando non c’è più spazio tra la barra e la catena, significa che la barra è usurata ed è necessario sostituirla. La barra della motosega infatti deve essere sempre ad angolo retto per dare il giusto spazio alla catena e favorire il passaggio. È consigliabile invertire periodicamente la barra di guida per evitare l’usura solo da un lato.

Pulizia del filtro dell’aria e della candela

Se utilizzi spesso una motosega a scoppio, oltre alle operazioni di manutenzione precedentemente indicate, è necessario controllare spesso anche:

IL FILTRO DELL ARIA

Pulire regolarmente il filtro dell’aria aiuta ad evitare i disturbi di carburazione, sforzi eccessivi del motore e consumi elevati. La pulizia del filtro si effettua aprendo il coperchio che protegge il filtro e spruzzano aria attraverso un compressore. Si consiglia di ripetere l’operazione dopo ogni utilizzo della motosega per evitare che i residui di legno si depositino nelle meccaniche.

LA CANDELA

La motosega a scoppio è alimentata da un motore a combustione interna a miscela. Questo tipo di motore richiede il controllo della candela che si trova in testa al motore. La pulizia della candela si effettua smontando il tappo che la copre e rimuovendo il cavo che la collega alla bobina. Dopodiché si procede alla sua pulizia della candela con spazzola di ferro morbida.

Puoi trovare tutti gli attrezzi per la manutenzione per la motosega e l’abbigliamento protettivo sul nostro shop online.

Scopri di più